10 modi per risparmiare con la Finanziaria 2016 – per i privati

La nuova Legge di Stabilità 2016, la cosiddetta “Finanziaria“, ha introdotto diverse nuove opportunità di risparmio fiscale.

In questo difficile momento di ripresa economica, ogni famiglia cerca opportunità per risparmiare: in questo articolo vedremo insieme le novità più interessanti per i privati, e ti darò alcuni utili suggerimenti per usufruire delle nuove possibilità fiscali .

Le novità sono tante… contattateci per scoprire in dettaglio l’applicazione di tutte le norme nel vostro caso specifico.

Vediamo ora i nuovi 10 modi per risparmiare sulle tasse per privati!

 

1. Abolizione TASI

La TASI sulla prima casa è sta abolita (tranne che per gli immobili di lusso).

Anche l’IMU è stata abolita per gli immobili con un contratto di comodato a familiari, se l’immobile è adibito a residenza principale.

 

2. Utilizzo del contante

È stata innalzata a € 3.000 la soglia per l’utilizzo del contante, anche per il pagamento delle imposte. Il fine della norma è combattere l’evasione fiscale e, contemporaneamente, non comprimere i consumi.

 

3. Bonus giovani

A tutti i cittadini italiani o di altri Paesi UE residenti in Italia, che compiono 18 anni nell’anno 2016, è assegnata una carta di credito prepagata elettronica di valore fino a € 500 finalizzata lo sviluppo della cultura e la conoscenza del patrimonio culturale.

In concreto, la carta può essere utilizzata per assistere a rappresentazioni teatrali e cinematografiche, per l’acquisto di libri nonché per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali e spettacoli.

 

4. Bonus strumenti musicali

È stato definito un bonus fino a € 1.000 per acquisto di strumenti musicali da parte degli studenti dei conservatori e istituti pareggiati 

 

5. Bonus ristrutturazioni

Si tratta delle conosciute detrazioni Irpef al 50% con un tetto di 96mila euro per il 2016 e al 36% con tetto a 48mila euro per il 2017, per  manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia per le singole unità immobiliari residenziali e per le parti comuni dei condomini,  lavori su autorimesse o posti auto pertinenziali, per l’eliminazione di barriere architettoniche, bonifica dall’amianto, opere per evitare infortuni domestici, interventi per prevenire atti illeciti, cablatura edifici ed infine anche per specifici interventi su edifici (adibiti ad abitazione principale o ad attività produttive) ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità.

 

6. Bonus mobili ed elettrodomestici

Detrazione Irpef al 50% con un tetto a 10mila euro per tutto il 2016 per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici come lavatrici e lavastoviglie di classe A+ o superiore (A per i forni) per l’arredo di immobili in ristrutturazione. Per i mobili è previsto anche uno sconto del 50% con tetto a 16mila euro per le giovani coppie (costituenti un nucleo familiare composto da coniugi o da conviventi da almeno tre anni, in cui uno dei due non abbia superato i 35 anni) che abbiano acquistato una prima casa (detrazione non cumulabile con la prima, ripartibile in 10 quote annuali)

 

7. Riqualificazioni energetiche

Detrazioni Irpef e Ires per interventi finalizzati alla riqualificazione energetica degli edifici  al 65%. Si applica agli interventi per la riduzione del fabbisogno energetico di edifici esistenti (con tetto a 100mila euro; interventi riguardanti pareti, finestre (compresi gli infissi) su edifici esistenti e installazione di pannelli solari (fino a 60mila euro); sostituzione di impianti di climatizzazione invernale (fino a 30mila euro). Le stesse regole si applicano anche ai condomini per lavori che riguardino tutte le abitazioni dei palazzi. Per le spese sostenute nel 2016 per interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali, i soggetti che si trovano nella “no tax area” (pensionati, dipendenti e autonomi), in luogo della detrazione dall’imposta lorda, possono optare per la cessione del corrispondente credito ai fornitori che hanno effettuato i predetti interventi.

 

8. Dispositivi per il risparmio energetico

Bonus del 65% anche per i dispositivi per il risparmio energetico, controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda o climatizzazione delle abitazioni

 

9. Sistemi di videosorveglianza

Credito per i privati per l’installazione di sistemi di videosorveglianza e i contratti con istituti di vigilanza (i cui importi sono ancora in via di definizione)

 

10. Credito per Iva sull’acquisto di immobili

Credito per Iva sull’acquisto di immobili di classe A e B dal costruttore: si può detrarre in 10 anni il 50% dell’importo corrisposto per il pagamento dell’IVA in relazione all’acquisto, effettuato entro il 31.12.2016, di unità immobiliari a destinazione residenziale, di classe energetica A o B, cedute dalle imprese costruttrici delle stesse.

 

Le altre novità

Tra le altre norme approvate segnaliamo:

  • la registrazione telematica del contratto di locazione a carico obbligatoriamente del proprietario locatore
  • l’ampliamento dei termini ordinari di rettifica delle dichiarazioni dei redditi dal periodo di imposta 2016 con riferimento, cioè, a Unico 2017.
  • la Bolletta 2.0 delle utenze, più semplice e chiara, che si può ricevere online sul computer, tablet o smartphone. E’ previsto uno sconto di 6 euro all’anno, sia per elettricità che per gas, per chi sceglierà di ricevere la bolletta in tale formato.
Se siete interessati a queste novità contattateci per sapere come applicarle nel Vostro caso concreto: sapremo consigliarVi con la soluzione migliore per le Vostre esigenze! 

Condividi questo post tra i tuoi contatti se ti è piaciuto!

Nata nel 1973, comincio a lavorare in Studio dal 1991 e mi laureo nel 1998, mi iscrivo all’Ordine dei Commercialisti nel 2001. Le mie principali competenze, oltre alle classiche contabili e fiscali, sono: – Rilancio delle piccole imprese e microimprese – Assisto i “Food and beverage manager” per il settore della ristorazione – Amministrazione di Sostegno, per garantire un supporto professionale e umano alle persone con disabilità – Formazione per la gestione della contabilità

Be first to comment