Come rilanciare il tuo locale (nonostante la crisi)

Secondo te, i locali, i ristoranti, i bar, sono tutti uguali? A me piacciono di più quelli con una personalità chiara. E non credo sia un caso che proprio questi abbiano maggiore successo!

In questo articolo ti parlerò di come gestire un pubblico esercizio in maniera innovativa, valorizzando le tue capacità e grazie all’aiuto di un consulente esperto.

Analizzando un case study, scopriremo insieme come aumentare il tuo fatturato e migliorare l’identità e l’efficienza del tuo locale.

Per capire meglio come una nuova strategia possa rilanciare la tua attività, voglio raccontarti la storia diLa Susina“, una frullateria di Milano, un locale moderno ed innovativo che è ben rappresentato dallo proprio slogan : “Frutta e verdura da bere” .

 

La Susina: un locale “alla frutta”?

Le titolari, Susanna e Valentina, nel loro piccolo ma accogliente locale, propongono una cucina macrobiotica e vegana: uno stile di ristorazione creativo, rispettoso dell’ambiente, salutare e, allo stesso tempo, saporito.

Un locale… “alla frutta”!

 

Susanna e Valentina hanno fatto una scelta chiara: hanno deciso di proporre al proprio pubblico questo stile di cucina, ancora poco diffuso in Italia ma in forte di espansione.

La Susina è un ottimo esempio di come affrontare la crisi economica con creatività e originalità: infatti, ha impostato una strategia efficace per conquistare e ampliare sempre più il proprio mercato.

La vendita ed il consumo in loco dei prodotti è il core business dell’attività, ma il successo di La Susina è frutto anche dei servizi complementari offerti:

  • la vendita di pietanze da asporto, per conquistare clientela che vuole mangiare sano anche a casa ma non ha tempo o voglia di cucinare
  • le ordinazioni online con consegna a domicilio, appoggiandosi al circuito di buonappetitomilano.it
  • la vendita di alcuni prodotti confezionati, vegani e macrobiotici, poco reperibili nella grande distribuzione
  • la vendita in modalità “street food”, girando con un colorato pick-up per le vie più vivaci di Milano

 

L’insegnamento di La Susina: “Renditi unico”

La Susina ha una forte identità e si differenzia chiaramente rispetto ad altri locali.

Differenziarsi e rendersi unici è fondamentale per conquistare una clientela fedele e coinvolta.

Vediamo insieme quali azioni puoi intraprendere per rilanciare il tuo locale, analizzando il case study di La Susina.

  • Prodotto: La Susina ha scelto un settore specifico, la cucina vegan e macrobiotica, e si è impegnata per diventare autorevole in quel settore. Scegli quindi un ambito ed un target chiaro e specializzati in quello.
  • Uno stile unico e riconoscibile

    Brand Identity: La Susina, grazie alla consulenza di una designer professionista, ha creato una immagine coordinata, un logo e uno stile che identifica chiaramente il locale.

  • Community: La Susina cura con attenzione la community online dei propri clienti: pubblica su Facebook le proprie proposte e dialoga con i fans per mantenere vivo il legame con il locale.
  • Recensioni: quando un potenziale cliente vuole scegliere un locale o un ristorante, sempre più spesso cerca informazioni e recensioni su internet. Per questo motivo, essere presenti su sito di recensioni come Trip Advisor è fondamentale, sia per farsi trovare da un pubblico più vasto, sia per valutare la soddisfazione dei clienti. In particolare, è importante analizzare e rispondere ai commenti e fare tesoro delle eventuali critiche.

Analizzando insieme questa interessante esperienza imprenditoriale, abbiamo visto che è possibile affrontare e vincere le sfide commerciali con soluzioni creative, con una forza propensione al cambiamento, e conquistare alla fine il cuore dei tuoi clienti.

 

Una risorsa preziosa al tuo fianco

Se vuoi che il tuo locale abbia successo, c’è quindi molto da fare “dietro le quinte”: pianificare gli acquisti, curare i menù, organizzare la cucina, controllare la soddisfazione dei clienti, fare report delle giornate lavorative, analizzare le tecnologie di settore…

E poi c’è da curare gli aspetti economici e finanziari: gestire il budget, analizzare i livelli di vendita, calcolare i ricavi e i costi… Insomma, è essenziale non navigare a vista, ma lavorare con un metodo organizzato e professionale.

Un imprenditore del settore della ristorazione deve occuparsi di tutto questo da solo? Oppure deve concentrarsi sul proprio core business, cioè curare soprattutto la cucina e servizio ai clienti?

Non tutti sanno o riescono a fare tutto questo da soli. Fortunatamente esiste la figura professionale del Food and Beverage Manager, un consulente che può collaborare con l’imprenditore per integrare questi aspetti gestionali e strategici.

 

E tu, cosa vuoi fare?

Se anche tu vuoi rilanciare il tuo locale, ristorante o bar ma non sai da che parte iniziare, metti alla prova la nostra consulenza! Insieme progetteremo come rinnovare la tua attività e proporla meglio ai tuoi clienti!

contattaci per saperne di più!

 

Nata nel 1973, comincio a lavorare in Studio dal 1991 e mi laureo nel 1998, mi iscrivo all’Ordine dei Commercialisti nel 2001. Le mie principali competenze, oltre alle classiche contabili e fiscali, sono: – Rilancio delle piccole imprese e microimprese – Assisto i “Food and beverage manager” per il settore della ristorazione – Amministrazione di Sostegno, per garantire un supporto professionale e umano alle persone con disabilità – Formazione per la gestione della contabilità

Be first to comment